Spesa bio : il vero sapore

Spesa bio : il vero sapore

La pasta madre…il vero sapore del pane!

Quante volte vi è capitato di dire con aria sconsolata: “Il frigorifero fa eco” o meglio ancora”Oggi che cosa mangiamo?

“Non so da dove cominciare, fare la spesa è cosi noioso!!” Nulla di più sbagliato!

Provate a cambiare prospettiva, cercate di invertire la rotta: per divertirvi e fare una spesa di qualità e non solo di quantità, non avrete più bisogno di riempire il vostro frigorifero, ma piuttosto la vostra testa con idee nuove e con un pizzico di creatività! Avete mai pensato a quanto sarebbe divertente e salutare imparare a “impastare” con le proprie mani il vostro benessere alimentare?  Partiamo da uno dei cibi più diffuso e consumato al mondo: il pane e il modo più naturale per realizzarlo. Il pane è un alimento semplice, che le nostre nonne facevano quotidianamente a casa. Che ne dite di recuperare la loro abilità aggiungendo però le conoscenze che abbiamo ottenuto ai giorni nostri?  Noi vi proponiamo un metodo unico: la panificazione con la pasta madre. La pasta madre è  la risultante di un impasto semplice fatto di farina ed acqua, con fermentazione naturale, ottenuta dai microrganismi presenti nell’ambiente e nella farina. Possiamo così utilizzare la pasta madre per far lievitare  impasti di pane, pizza e dolci, anche se che questo processo ha dei tempi più lunghi e ha bisogno di maggiori attenzioni rispetto all’impasto abituale fatto con il lievito di birra. In commercio ci sono farine integrali e biologiche di qualità e certificate, le farine integrale e semi integrali sono le migliori, perché sono più ricche di componenti nutrizionali ed enzimatiche rispetto alle farine più raffinate. Inoltre le farine biologiche hanno dei vantaggi non indifferenti: il non utilizzo di pesticidi, l’assenza di additivi chimici, oltre ad un’attenzione per la coltivazione e la trasformazione dei prodotti.  A tutto questo si aggiunge una bella novità: la pasta madre non si compra, ma spesso viene regalata, ad amici, parenti, anche ad amici di amici, perché è un impasto che non si esaurisce anzi va rigenerato continuamente e si mantiene con le stesse qualità.  L’idea di regalare una piccola porzione del proprio lievito di pasta madre, può essere un bel gesto, un vero “dono che passa di mano in mano”.